Si definisce criptorchidismo la mancata discesa di uno o di entrambi i testicoli nello scroto. Rappresenta l’anomalia congenita più frequente dell’apparato uro-genitale maschile che si riscontra in età pediatrica. Si può associare ad altre anomalie del tratto genito-urinario. In età adulta, è il più importante fattore di rischio per infertilitàtumore testicolare.

I fattori di rischio più importanti del criptorchidismo sono rappresentati dal basso peso alla nascita e dalla prematurità, ma anche il diabete in gravidanza e il fumo.

Per salvaguardarne la funzionalità testicolare ed evitare una degenerazione neoplastica o infertilità è opportuno procede con un trattamento medico ormonale e/o chirugico (orchidopessi) entro il biennio di vita.

Circa il 12% dei tumori testicolari riscontrati in età adulta sono da correlare a criptorchidismo.